Poesie sulla notte

A pagamento
…dicevi del giorno e della notte
poi il fiore s’assopiva e restava l’ombra…

Zappa e aratro
…un’altro posto dove il giorno è giorno e la notte è notte
nient’altro.

Oltre la siepe
…con il giorno domanda e la notte furtiva
molti non si preoccupano del gradevole odore; puzzerà?

Chiesi gialle
…e guardavo le mie passioni furiose di lacrime ormai aride…
finisce la notte così, ma dove? E dico, dove finisce?
Quel grande frangente del domani…

Babbo Natale
…infiammate paure, vorticosi sonnambuli,
puntuale arriva la notte, e dimentico di avere…perché sò…

Altre sulla notte >

———————————

RACCONTI

Padova
…mi rivedo sul promontorio di fianco al paese, la nostra collina personale, muovermi a ritmo di
una di quelle ballate impazzite di Syd Barret con in mano una bottiglia di gin, di quelle che ti spaccano culo e stomaco, e dietro di me, sulle scale dell’acquedotto, la folta schiera di amici come topi sul formaggio, e la fiamma accesa che si muove nella notte preparando una di quelle canne di hashish che ti mandano in orbita…

Al Festivalbar!
…Allargammo tutti i sedili e ci sdraiammo, alcuni in senso opposto, per riposarci da una giornata infinita, guardando la notte scura che si muoveva come una dea nera attraverso il finestrino, su posti che non conoscevamo…

La casa dei fantasmi
…il vento fischiava forte tra le finestre e trapassava l’edificio da parte a parte. La notte incombeva su quello spettacolo imponente e tremendo, solo le luci dei nostri motorini e quelle delle stelle squarciavano quella tremenda oscurità…

Esperienze estreme
…Feci alcuni passi verso l’uscita, e vidi le stelle, là in alto, e la notte nera e tremenda che mi ronzava nelle orecchie, con le sue voci estive di cicale e grilli, e nella testa allucinata, prossimo ormai alla botta di sonno, un infinito sogno di altalene e luci mi avvolse…

Altri racconti sulla notte >

Comments are closed.