Poesie sulla morte

Quiete
C’era la morte in quel posto
e c’erano luci strane in cui mi perdevo
Pensavo a te e alla quiete dopo la tempesta…

A pagamento
…i fogli diventano opachi come il pallore della morte
e tu ancora racconti, ancora dici i tuoi frammenti senza parlare,…

Zappa e aratro
…spesso la sirena mi inquadra o inquadra loro
c’è chi ritorna e chi resta là,
sull’autobus un nero può pensare alla sua famiglia, alla morte, ed a odiare i ricchi…

Hotel e palizzate
…è strano che la morte padroneggi ancora, mi chiedo, eppure fa comodo a qualcuno
Nelle stampe di fotografie di modelle ci sono alcuni errori…

Luce e gravità
…è una sorta di torpore, e di sballati vincoli che non saziano di quella fame
per poi prepararsi al botto
la nuova poesia, o la nuova morte, è questa;…

Altre sulla morte >

——————————————–

RACCONTI

Il mio migliore amico
…Cominciammo a parlare: quando io e Capello discutevamo, si arrivava a ragionamenti infiniti che ci portavano a strane conclusioni. Si parlava di tutto, ma un giorno, non so perché, pensammo alla morte, e vidi negli occhi arrossati di Capello un brilluccichio di tristezza;…

Giochi pericolosi
…Una volta, mi ricordo, lessi un libro che parlava di morti nell’ambiente del rock and roll: era un libro pieno zeppo di nomi, fatti strani, giochi strani. La morte incute sempre un certo fascino, e quando eravamo a corto di roba si provvedeva diversamente:…

La scuola stregata
…fatto sta che un attimo prima il sudore gli correva sul viso, accarezzando il suo centenario sorriso, e sembrava essere lì, vecchio ma pimpante, la vita in carne e ossa, mentre adesso era steso a terra senza espressione in volto, la morte in carne e ossa…

Comments are closed.