Poesie sull’amicizia

Bombe e ossigeno
…il catrame ultime esalazioni
divertente vendere cibo ai ricchi?
Dirai l’amicizia è anche questa!
Vedo che l’istinto mi ha fatto un brutto scherzo…

Amico mio
Quanto adoro le parole di quel libro
ho un sussulto, quasi come fossi seguito da un poliziotto
ed è già sera,…

Pelo bagnato
…è strano come la gente si incupisca davanti ai morti
e non ai sofferenti
no, non voglio compassione
quelle fredde finestre digrignano i denti ogni volta
e si sa perché
amici?…

Diego dice X
…In mezzo a questi viscidi snob,
aspetto gli amici puri;
adoro la meraviglia che vince
la malinconia di questa festa,…

————————————————-

RACCONTI

Il mio migliore amico
…In bar con gli amici, scoprii la medicina per non pensare: canne, canne a volontà, e la nera paranoia diventava doppia, ma più accettabile. Che cosa me ne fregava, in fondo, di loro? Io avevo i miei sogni illusori, che sostituivano ogni cosa senza problemi…

Padova
…Sono sdraiato nel mio letto a pensare ai miei ricordi, e alla mia vita. Fuori dalla porta non c’ è una coda di amici ad attendermi, non c’ è lei, non c’ è una ragazza…
E non c’ è un ambiente o un odore a me familiare…

La gita di Ferragosto
…A quei tempi eravamo tutti amici: un legame che radicava nel profondo, e ci rendeva un gruppo inseparabile nel bene e nel male; a scuola…in paese…durante le feste…eravamo sempre uniti; poi, col crescere, la solita solfa: ognuno prende la sua strada, e restano insieme solo gli irriducibili…

La prima canna
…gli raccontai un sacco di balle su i miei amici fumatori immaginari, compagni di classe che abitavano in città, e lui sembrò berle tutte, allora diede la cartina al Moro e giela fece tagliare sottolineando il fatto che il fumo era “da sballo” e che se non avevo mai fumato era meglio dirglielo…

Al Festivalbar
…che poi lui sarebbe andato e sarebbe tornato, e i suoi amici sarebbero rimasti con noi come pegno della sua promessa di non prenderci per il culo. Io e Capello annusammo subito l’inculata che ci attendeva: se andava tutto bene ce ne saremmo andati di là con le tasche vuote…

Comments are closed.