La scuola dei segreti sogni

§

Nascondersi non è facile
dietro parole che non sai di possedere
nulla è facile…e va via

chiedo sempre doni di fortuna ma il mondo gira più veloce…
il vorticoso non avere niente
e il tremendo restar soli…

Dietro al muro cosa c’è?
Cosa mi nascondi dietro veli che coprono le lunghe notti,
e dietro quei mostri frammentati di benvenuto?

La lieta città
la febbrile città
io e il grande groviglio,

ti accosti a gente, e tenti di essere…
sempre di lato, e con permesso
la vita in fondo c’è…

e rischi di sbagliare, uno sbaglio amplificato
da mille cani rabbiosi
essere uno di loro?

Dov’è il sole che conoscevo
dov’è il lieto vivere
dove sono io?

Forse in una casa resa nera dalla vergogna
e perché poi, perché sarei sopravvissuto!
Qualcuno me lo spieghi, ho grandi orecchie per sentire sapete…

Dietro le grandi nubi
dietro le freddi serietà
e dietro a una segreta colpa…

Ridatemi la brezza estiva
o le passeggiate dell’asilo
o quei sogni d’infanzia persi in lacrime che il vento asciugava troppo in fretta…

Una collana di aghi di pino,
vince chi corre più veloce,
un amore piccolo,

il dolce sbaglio di un bambino che guarda lontano…

Comments are closed.