La legge delle lacrime

§

Fiori di madri dallo stelo esile
campioni assoluti e caduti in reti sottili
miraggi visivi e altro ancora che fa parte del campo incolto dei sentimenti
io li ho conosciuti ma non li ho conosciuti,

giochi inversi fatti di variopinte luci blu
marionette rosse e nere e una caduta per dire addìo a tutto

…ma proprio tutto…

non contorcetevi per il lamento, non gridate o piangete come faccio io
in quel mondo si esiste e non si è dato per certo,

il mondo di tristezza che mi assomiglia ma mi è distante mi scaccia chiaramente
e chiaramente mi deride
ne sono certo

ma alla fine amico
la legge delle lacrime vale sempre…per sempre.

Comments are closed.