Hotel e palizzate

§

Pali donna si muovono in quest’era
con calze strane e verdi che emettono il profumo
di fiori carnivori
agli incroci vicino alle passerelle e dai giornali gratuiti
negli autobus avverto l’odore del sangue
o di sesso non consumato
è strano che la morte padroneggi ancora, mi chiedo, eppure fa comodo a qualcuno

Nelle stampe di fotografie di modelle
ci sono alcuni errori
sono segreti o grandi verità ma a nessuno interessano

e, si parla di patacche

lo smeraldo è nitido dietro ma non importa
che le ossa siano fregiate o spolverate
mi ricordano più gli ordini di segreti capi

o ragazzine che giocano ancora alla più bella

chi se ne accorgerà della mia mancanza…
E pensavo al Sole e alla dolce innocenza di queste aiuole

è ancora presto per piangere
o tardi?

E poi, perché innocenza quando sento assordarmi la voce di una gheisha?

O donna o fiore
ti stai confondendo
perché non resta più niente
di stelle inconsunte
era ieri, era oggi

sempre errori al femminile
e per me però tutto così importante
perché scrivi la parola fine.

Comments are closed.