Gli sballi al contrario

§

Lo senti il terrificante sogno
che sbraita la notte?
Tutto parte da me e dall’inrealtà
è qualcosa che si insinua nella mia testa
senza un ordine preciso
e mi porta a vivere una piccola morte

l’altra notte la donna con la bocca cucita
voleva fare l’amore con me
e quando le chiesi un perché
mi chiuse la bocca con un dito
così mentre volevo non potei desiderare
e le palpebre tornarono a questa vita che
non era più reale dell’altra
tornarono a quest’incubo

mentre volevo un piccolo sogno

il balletto poi comincerà,
sigarette, tosse, di qua e di là
ingoiare non si sà
disteso, seduto, in piedi trallalà
nausea e vomito tornerà
e io a te
dico vai a…

Comments are closed.