Nella notte

giugno 6th, 2011 § 0 comments § permalink

Stasera girano segreti assassini nelle strade del dormiente
morire è una scelta a buon prezzo
quando cammino per strada sento il raschiare dei coltelli sotto i miei piedi,

il sussurro delle vergini è indistinto in mezzo al baccano
lì, nei locali, cerco di tenermi lontano da quei posti
non vorrei stramazzare per aver mangiato un porco fatto di ecstasy,

» Read the rest of this entry «

Perdendo una convinzione per la felicità

febbraio 7th, 2011 § 0 comments § permalink

Parlare al cuore è difficile,
perdendo i pensieri non c’è più bisogno di parlare,
ma è come innescare un perchè nella gente che ti
circonda, e resti solo;

profondo è il gioco di seduzione, sofferenza e disperazione che rivelano,

il cuor
separo i miei pensieri, che in realtà sono una tua domanda:

separo il mio cuore dalla mia mente…

» Read the rest of this entry «

Cucciolo

febbraio 7th, 2011 § 0 comments § permalink

La solitudine  ha i suoi tremori da spendere
segrete collisioni sono solo l’inizio
un qualche tempo lo desidererei
per dire che esisto

la strada si snoda, diventa scura o chiara a seconda di come sei,
era fuliginosa quando ero bambino

» Read the rest of this entry «

La legge delle lacrime

febbraio 7th, 2011 § 0 comments § permalink

Fiori di madri dallo stelo esile
campioni assoluti e caduti in reti sottili
miraggi visivi e altro ancora che fa parte del campo incolto dei sentimenti
io li ho conosciuti ma non li ho conosciuti,

giochi inversi fatti di variopinte luci blu
marionette rosse e nere e una caduta per dire addìo a tutto

» Read the rest of this entry «

I venti dell’oceano

dicembre 5th, 2010 § 0 comments § permalink

Esco per fissare i ricordi, nelle stanze segrete del mio cervello
vorrei trasformare le mie emozioni in verità,
comunque tutto si cambia in qualcosa da registrare,

l’ombra di un soldato è immensa e taglia di netto il mio passato
in fondo qualcosa esploderà
di per certo…

sugli uccelli che volano è scritto il nome e il ceppo di appartenenza
funzionano lo stesso, anche se non gli dai la corda
e volano via in nebulose di parole,

i palazzi al mio passaggio mi forniscono del dolore indispensabile
e a ogni mio passo perdo pezzi di cranio
e li ritrovo nel mio letto arroganti, come piccoli esseri di un altro pianeta,

» Read the rest of this entry «

Il volo degli aironi

dicembre 5th, 2010 § 0 comments § permalink

Stanotte cerco il conforto della pioggia
vicino a queste finestre
nulla è lontano, nulla è vicino

tempo fa andavo in giro di notte a cercare coltellate
da balordi inviperiti

come mi sentivo vivo in quei giorni
residui del codice segreto dei samurai
o del vento che tormenta la fiamma

cadono finestre dal cielo
e con sgomento cerco di raccoglierle per dire
nulla è lontano, nulla è vicino

» Read the rest of this entry «

Il domani

dicembre 5th, 2010 § 0 comments § permalink

Ti lasci andare allo sconforto dopo una battaglia infinita
giaci esanime insieme ai tuoi sogni di amore e lealtà
cavalli predatori marciano sul tuo corpo…e dopo…

Le vecchie ferite si cicatrizzano come parole mai dette
o frasi che non sei mai riuscito a scrivere, sei in balia dello sconforto
gioco di morte o paura o desolazione…e dopo…

Solcano il cielo degli ucelli dal becco storto
si saziano delle tue carni, uccelli che volano liberi proprio come eri tu
un tempo,già, tanto tempo fa…

Dovresti ricominciare ma non sai se ce la farai
e le stagioni passano sul tuo corpo
e la vergona si sazia di te e della tua morte deridendo ogni significato…

» Read the rest of this entry «

Forse

dicembre 4th, 2010 § 0 comments § permalink

Avvinghiato al pericolo della strada, l’immensa strada,
quella che raccontavi tu nella grande stanza
quella che ho assaporato io mentre fuggo, perché lo sai, io fuggo ancora…

dalla madre, dalle tristezze, dalle gioie,
cerco conforto o amarezza, dipende dalla giornata
dipende dalla paura che mi spinge a scappare…

mentre la madre si consuma, mentre il padre grida,
mentre io muoio senza una causa precisa,
ho paura del gigante di metallo e delle sue mani così larghe…così ruvide

il buio della strada, girare senza una coltellata precisa,
senza sapere niente del groviglio,
o del segreto cuore del mondo…forse

» Read the rest of this entry «

Fiore e radice

dicembre 4th, 2010 § 0 comments § permalink

Stasera la madre dorme,
l’amante è segreta confessione, non gradita a un occhio perpetuo, che non trova
pace,

sono un segreto, e ho voglia di parlarti,
oggi il sogno era aspro, e non aveva denti
è passato come una locomotiva, che priva un passeggero indesiderato,

la pioggia non c’è, e non rassicura,
credo che in molte strade c’è gente che piange, mentre io scrivo
le bombe esplodono, ho visto un soldato improvvisamente abbassare la testa per il boato, polvere
…non ho visto più niente,

bambino, perché piangi, hai fame?
Sei nero, sei bianco, o non sai un nome da darti,
un uomo piange per la confessione dell’aldilà presente,

» Read the rest of this entry «

Distinzione

dicembre 4th, 2010 § 0 comments § permalink

Rubo pezzi d’amore mentre scappo
dalle mie ossessioni, o mentre guardo croci
che di per certo mi appartengono,

e non comprendo…

piccole fiamme a dimostrare e io a cercare fiori da dare
dove sei?
Non riconosco il tuo odio quanti giorni ha placato,

scomparire in un nero totale
no, sono troppo bagnato di lacrime per bruciare come un eretico
e poi il Sole cambierà i volti di questa notte,

» Read the rest of this entry «