Altrove

§

Questa è la ricchezza che conosco
fa parte di un Sole impallidito d’inverno
assieme a tanti lupi che ululano alla Luna,

le gradevoli sensazioni che essa genera, si scontrano spesso
alle cinque di mattina
con alberi spia…

e sai di cosa ho paura…e sai di cosa parlo…

le lacrime poi, si congelano in segreti case
per poi teletrasportarsi
in un altro luogo,

degli uccelli vengono a dirmi i risvolti della notte
ma loro sono intrappolati in plastiche
simili a parole sbagliate, o poesie…che è meglio non leggere mai…

tutto questo ha importanza , o non ne ha
il resto poi viene frantumato
da una bellezza che ti ha sempre segretamente posseduto…

il cervo fa dei lunghi duelli…per poi…

infatti lui furbo , lascia delle scritte metropolitane
per dire che sei nella sua saliva
lì in basso…come un dolce e vorace sapore…

che strano dono che hanno tutti…
ma a volte cola tra le mani
e a volte, viene rinchiuso per non sentirne i lamenti…

lamenti amplificati da grossi altoparlanti…con un cuore dipinto…
…il colore si scioglierà,
è all’alba che…

e il sole se…

Ma non occorre paura o rimorso
quando non capita a te
e io chiudo gli occhi per non vedere…

…e nei miei resterà l’immagine dipinta della notte
…il colore si scioglierà…altrove.

Comments are closed.